side-area-logo
Riconoscimenti

La qualità del lavoro di ricerca e progettazione sociale di Koiné è testimoniata dai riconoscimenti e dalla attenzione che le Istituzioni, gli Enti Locali, il mondo accademico e le principali riviste di settore hanno dedicato alle sue iniziative.

Nel 1998 Koiné è stata segnalata quale caso eccellente di progettazione innovativa dal Forum nazionale della Pubblica Amministrazione

Nel 1999 è stata inserita come best practice nel campo della creazione di occupazione dal Piano Regionale per la occupazione della Regione Toscana

Nel novembre 2000 è stata segnalata come esempio di progettazione e di spirito imprenditoriale dal mensile ufficiale della Direzione Generale Impresa della Unione Europea

Nel 2003, il Piano Sociale regionale ha assunto le conclusioni della ricerca intervento sullo sviluppo sociale nei contesti rurali e montani progettata e gestita con la Università di Pisa

Nel 2004, la Regione Toscana ha identificato il progetto Tate Familiari come best practice innovativa nella promozione dello sviluppo sociale nei contesti montani e rurali

Nel 2005 ha ottenuto un importante riconoscimento, ricevendo dalla AIRCES (associazione di commercialisti e professionisti della economia sociale) il Premio QUADROFEDELE per il Miglior Bilancio Sociale 2005 delle cooperative aderenti a Legacoop

Nel 2015 il progetto “Essere neet senza volerlo” è risultato tra i vincitori del concorso “Esperienze progettuali di contrasto al fenomeno Neet” promosso da WeWorld onlus con ‘La grande casa ScS onlus’ e la rivista ‘Animazione Sociale’, e con il patrocinio di Cnca e Anci

Nel 2015 il progetto co-housing ha ottenuto un duplice riconoscimento: prima la Regione Toscana lo ha definito “modello di innovazione di interesse regionale“ e quindi l’Unione Europea l’ha inserito nella rosa dei semifinalisti dell’edizione 2015 del Concorso europeo per l’innovazione sociale che ha visto la partecipazione di oltre 1.400 candidati. Koiné è stata quindi invitata a settembre all’Accademia dell’innovazione sociale di Vienna

Da Firenze, Roma e Bruxelles per progettazione, innovazione, best practice, bilancio.